Get Adobe Flash player

Contavisite

Oggi19
Ieri38
Settimana scorsa109
Mese scorso942
Totali117082

Al momento 65 visitatori e nessun utente in linea


Kubik-Rubik Joomla! Extensions

Unione Zoologica

Joomla support

Share

L'obiettivo di questa ricerca è stato quello di tentare di capire il significato dell'amminoacido D-Asp nell'encefalo, utilizzando come modello sperimentale un mollusco.


Nel mollusco gasteropode Aplysia limacina è stata rilevata una certa quantità di acido D-aspartico (D-Asp), che viene sintetizzato a partire dall'acido L-aspartico grazie ad un enzima racemasi. Nei gangli cerebrali, addominali, boccali e pedali mediante HPLC sono state rilevate concentrazioni del D-Asp comprese tra 3,9 e 4,6 mmol/g. L'analisi immunoistochimica condotta mediante l'uso di anticorpi specifici su cellule neuronali in coltura ha permesso di dimostrare la presenza del D-Asp nei corpi cellulari, ma anche nei bottoni sinaptici. Iniezioni di D-Asp nell'animale o la sua aggiunta nei mezzi di coltura dei neuroni causa un significativo incremento del cAMP. Questi studi hanno permesso di ipotizzare che il D-Asp possa essere utilizzato anche come neurotrasmettitore.

 

Gli altri temi di ricerca:

Neuroanatomia, ontogenesi ed evoluzione di alcuni sistemi di neuropeptidi
  • Modifica
Differenziamento delle cellule secernenti LH e FSH
  • Modifica
Evoluzione e ontogenesi di componenti neuronali connesse con le funzioni olfattive
  • Modifica
Orientamento degli embrioni di rana nel campo magnetico terrestre
  • Modifica
Polimorfismi strutturali nell’encefalo del salmone
  • Modifica
Biodiversità e impatti antropici
  • Modifica

 

Share
banner home

--------------------

Projected and Designed by Biagio D'Aniello