Get Adobe Flash player

Contavisite

Oggi19
Ieri38
Settimana scorsa109
Mese scorso942
Totali117082

Al momento 65 visitatori e nessun utente in linea


Kubik-Rubik Joomla! Extensions

Unione Zoologica

Joomla support

Share

Costabile Martina

L'odore del partner è più importante del cibo

Un articolo apparso sulla rivista “Current Biology” spiega la scoperta di alcuni ricercatori dell’Università di Rochester su Caenorhabditis elegans, appartenente al phylum Nematoda. Essi infatti hanno scoperto che, su due particolari neuroni (detti AWA) di questi vermi, sono presenti  i recettori ODR-10 che servono  ad individuare l’odore del cibo , ma gli stessi recettori, spingono loro a trascurare uno spuntino se è disponibile un potenziale partner. Tra i C. elegans non ci sono maschi e femmine, bensì maschi ed individui ermafroditi, i quali possono riprodursi autonomamente ma anche accoppiarsi con i maschi. I ricercatori hanno visto che i recettori ODR-10  si sviluppano in modo diverso nei due sessi: gli ermafroditi ne producono di più, mentre nei maschi la produzione è scarsa e aumenta solo in caso di scarsità di cibo. Gli scienziati hanno modificato geneticamente alcuni maschi di C. elegans, aumentando l’espressione dei recettori sensibili all’odore del cibo, e hanno visto che gli animali così modificati tendevano a riprodursi meno. In poche generazioni, la popolazione mutata si riduceva fin quasi a scomparire, come se la caccia al partner fosse fondamentale per la sopravvivenza, anche più del cibo. Questa scoperta è particolarmente interessante sotto l'aspetto evolutivo, mettendo in risalto in questo caso che la conservazione della specie appare anche più importante della conservazione dell'individuo stesso.

Bibliografia: Ryan DA, Miller RM, Lee KH, Neal SJ, Fagan KA, Sengupta P, Portman DS (2014). Sex, Age, and Hunger Regulate Behavioral Prioritization through Dynamic Modulation of Chemoreceptor Expression. Current Biology 24, 2509–2517, November 3, 2014.

 

Share
banner home

--------------------

Projected and Designed by Biagio D'Aniello