Get Adobe Flash player

Contavisite

Oggi43
Ieri35
Settimana scorsa212
Mese scorso1009
Totali121038

Al momento 48 visitatori e nessun utente in linea


Kubik-Rubik Joomla! Extensions

Unione Zoologica

Joomla support

Share

Izzo Elisa

La perdita dell’organo genitale maschile negli uccelli è un vantaggio evolutivo

Da una ricerca apparsa sul Journal of Avian Biology e condotta da James Brskie dell’Università di Oxford e Robert Mongomerie della Queen’s University of Kingston traspare che è in corso nelle specie di uccelli una progressiva perdita del pene (oggi solo tre specie su cento posseggono ancora il pene) causata, con tutta probabilità, dalla preferenza delle femmine per gli individui che ne sono privi. Gli uccelli, in realtà, non hanno bisogno di un organo intrusivo per fecondare la femmina, la fecondazione può avvenire per quel semplice contatto definito “bacio cloacare”.  La cloaca è una cavità, di cui sono dotati sia maschi che femmine, su cui sboccano apparato digerente, apparato escretore e ovidotto e dotto spermatico, rispettivamente per femmina e maschio. Nell’accoppiamento, al maschio non dotato di pene basta espellere lo sperma nella cloaca della femmina dove lo sperma viene conservato finché la femmina non è pronta a produrre un uovo. Questa capacità della femmina le permette di avere il pieno controllo sul maschio e di scegliere il proprio compagno. Se la femmina fosse fecondata con la forza da un maschio non gradito potrebbe sempre rifiutarsi di covare le uova ma tale scelta rappresenta quella più svantaggiosa in termini di riproduzione. Molto più vantaggioso è per lei espellere il seme sgradito prima della fecondazione ma non tutte le femmine ne sono capaci, mentre riescono tutte ad esercitare maggior controllo sui maschi privi di organo copulatore, i quali verrebbero preferiti e vincerebbero nella gara riproduttiva.

Bibliografia

Briskie JV and Montgomerie R (1997) Sexual Selection and the Intromittent Organ of Birds. Journal of Avian Biology 28 (1): 73-86.

 

Share
banner home

--------------------

Projected and Designed by Biagio D'Aniello